Come riparare i teloni per tende in PE e PVC

I teloni delle tende devono resistere alle intemperie come il vento, il sole, la pioggia e la grandine. Con un uso prolungato, possono infatti verificarsi dei danni. Strappi, buchi e occhielli rotti dovrebbero essere quindi riparati il prima possibile, in modo che il telone non si danneggi ulteriormente. In questa guida spieghiamo come rattoppare i teloni in PE e PVC e come sostituire gli occhielli strappati o rotti.

Ecco i contenuti dell’articolo:

  1. Riparazione dei teloni per tende in PE e PVC
  2. Riparazione degli occhielli
  3. Riparazione dei teloni in PVC

Riparazione dei teloni per tende in PE e PVC

Prima di iniziare a riparare il telone della tenda, dovresti capire di che materiale è fatto. Queste informazioni le puoi trovare di solito sul manuale di istruzioni o sulla fattura. In alternativa puoi anche contattare il rivenditore da cui hai acquistato la tenda.

A differenza del PVC, il PE è difficile da incollare alla plastica. Tuttavia, ci sono modi per ripararlo. Prima di iniziare, dovresti pulire l’area interessata sulla tua tenda. Stendi il telone su un tavolo per facilitarti il lavoro.

Applica il nastro adesivo al telone

Questa opzione non è una soluzione permanente, ma protegge temporaneamente il telone da ulteriori strappi. È meglio rinforzare l’area interessata con del nastro adesivo da entrambi i lati.

Cuci il telo della tua tenda

Per evitare che il telo si rovini ulteriormente, puoi cucirlo. Usa ago e filo robusti e, per dare maggiore resistenza, puoi usare anche una toppa. Una volta finito di cucire, ricopri l’area con della colla o del nastro adesivo.

Rammendare i teloni in PE con aria calda

Questo tipo di riparazione è particolarmente adatta per fori di grandi dimensioni. In questo caso conviene infatti saldare una pellicola in PE sul telone della tenda usando aria calda. La temperatura di fusione del PE è di circa 130-145 gradi Celsius. Avrai bisogno di uno strumento ad aria calda, un telone in PE da applicare come toppa e un rullo compressore.

Per prima cosa taglia la toppa per adattarla e poi posizionala centralmente sull’area rotta. Sposta con attenzione il getto di aria calda tra il telone e la toppa in PE e arrotola con forza dall’alto con il rullo in modo che i materiali riscaldati e leggermente fusi si uniscano. Continua questo processo fino a quando la toppa è applicata senza spazi vuoti. Per ottenere i migliori risultati, le pellicole dovrebbero essere messe su entrambi i lati.

Riparazione degli occhielli

Se il telone è danneggiato dove vuoi applicare l’occhiello, riparalo prima con una toppa in PE o PVC. Avrai bisogno di un attrezzo per rivettare gli occhielli in modo da poter effettuare la riparazione.

Per prima cosa fai un buco nel telone in PVC con un punzone e un martello nel punto in cui l’occhiello deve essere attaccato.

Poi posiziona il percussore e il rivetto sotto il foro in modo che la parte superiore del rivetto sporga attraverso il foro nel telone. Posiziona l’anello dell’occhiello in cima e premilo verticalmente. Il rivetto e l’anello sono ora direttamente uno sopra con il telone in mezzo. Ora colpisci forte il perno con il martello in modo che l’anello e il rivetto si attacchino correttamente.

Riparazione dei teloni in PVC

I metodi di riparazione menzionati sopra per i teloni in PE possono essere utilizzati anche per i teloni in PVC. Tieni presente, tuttavia, che la toppa con aria calda richiede una temperatura più alta (temperatura di fusione di circa 180 gradi Celsius). Il PVC offre anche la possibilità di applicare toppe utilizzando un adesivo di plastica. Questo metodo di riparazione è paragonabile alla riparazione di uno pneumatico di bicicletta.

L’incollaggio dovrebbe essere effettuato all’aperto o in una stanza ben ventilata, perché i solventi della colla contengono veleno. L’adesivo si applica con uno strato sottile sia sul telone che sulla toppa in PVC. Dopo circa 5-10 minuti di esposizione il materiale è leggermente dissolto e avrà una consistenza gelatinosa sulla superficie. Le parti in PVC gonfiate devono ora essere messe una sopra l’altra e pressate. Consigliamo di indossare dei guanti per evitare di entrare in contatto con l’adesivo.

Lascia poi la parte incollata ad asciugare per 24 ore.

Incollare, rattoppare o cucire? Hai altre domande specifiche su come riparare il tuo telone? Vorresti proteggere la tua tenda da piccoli strappi e danni minori e non sei sicuro di quale metodo sia migliore per te? Chiamaci al +39 059 788 0063 o scrivici un’e-mail a service@tendapro.it!

Scritto da:

Alexander

Alexander scrive per la rivista TendaPro. È un grande appassionato di fai da te e per lui i dettagli sono molto importanti.

Condividi articolo:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Articoli correlati: