Irrigare l'orto

Scegliere la giusta irrigazione per l'orto rialzato

Una guida utile all'irrigazione dell'orto rialzato e tutti i nostri consigli per innaffiare le piante nel modo giusto

Vai agli orti rialzati

L'irrigazione dell'orto rappresenta un elemento cruciale per garantire la salute e la produttività delle piante in un orto rialzato, che sia collocato in giardino o su un balcone. Una corretta irrigazione dell'orto rialzato non solo semplifica la gestione quotidiana dell'orto, ma può anche contribuire a preservare le piante, specialmente quando si è lontani per le vacanze. Tra i numerosi sistemi di irrigazione per orto, la scelta del miglior approccio per come irrigare l'orto può risultare un compito complesso. Le opzioni di kit di irrigazione orto sono molteplici e variegate. Nell'articolo che segue, esploreremo i metodi principali e le considerazioni fondamentali per guidarti nella selezione dell'impianto di irrigazione per orto più adatto alle tue esigenze. Se desideri scoprire come mantenere il tuo orto rialzato florido e rigoglioso, continua a leggere per acquisire tutte le informazioni essenziali su come selezionare e gestire il miglior sistema di irrigazione per le tue piante.

Impianti di irrigazione per orto rialzato: irrigazione a goccia o irrigazione a pioggia?

Innanzitutto, analizzeremo i vantaggi e gli svantaggi di ciascun impianto di irrigazione orto a caduta, considerando fattori come la dimensione dell'orto, il tipo di piante coltivate e le tue preferenze personali. Dai classici sistemi a goccia ai kit di irrigazione a pioggia, scoprirai come ognuno di essi può influire sul rendimento delle tue coltivazioni.

1. Irrigazione a goccia

Irrigazione a goccia nell'orto rialzato

Come funziona l'irrigazione a goccia

L'impianto di irrigazione a goccia è una tecnica avanzata ed efficiente che migliora il modo in cui l'acqua viene fornita alle coltivazioni in orti, con particolare attenzione all'orto rialzato. Questo sistema di irrigazione a goccia (anche chiamato microirrigazione) si basa sull'erogazione controllata di piccole quantità d'acqua direttamente alla base delle piante, attraverso un tubo per irrigazione a goccia. Un sistema di tubi gocciolanti viene posizionato sul terreno alla base delle piante e, attraverso piccoli fori, l'acqua viene rilasciata goccia dopo goccia direttamente alla radice delle piante.

Vantaggi dell'irrigazione a goccia

Il funzionamento dell'impianto di irrigazione a goccia è preciso e mirato. Questo sistema di microirrigazione consente una distribuzione mirata e capillare dell'acqua, minimizzando gli sprechi e massimizzando l'efficienza, permettendo così di risparmiare risorse idriche. Questo approccio offre diversi vantaggi alle coltivazioni. Prima di tutto, riduce significativamente il rischio di spreco di acqua, poiché l'acqua viene fornita solo dove è necessaria, evitando la dispersione su aree non coltivate. Inoltre, la microirrigazione riduce al minimo il contatto dell' acqua con le foglie, evitando che marciscano e contribuendo a prevenire malattie fungine, promuovendo così una crescita più sana delle piante. Per questo l'irrigazione a goccia è particolarmente indicata nel caso di colture di pomodori, le cui foglie sono particolarmente sensibili all'umidità e vanno preservate dal contatto con l'acqua. (Scopri tutto sulla coltivazione dei pomodori nella nostra guida!)

Irrigazione a goccia con serbatoio

Nel caso in cui non si disponga di un rubinetto esterno alla casa (per esempio in giardino o sul balcone), un impianto di irrigazione a goccia può funzionare utilizzando un serbatoio o una cisterna come riserva d'acqua. L'irrigazione a goccia con serbatoio coinvolge la connessione del sistema di tubi gocciolanti a un serbatoio o una cisterna, da cui l'acqua viene erogata alle piante goccia a goccia. L’irrigazione a goccia da cisterna permette l'autonomia del sistema di irrigazione in contesti senza accesso diretto a una fonte idrica, come un rubinetto. Tuttavia, è essenziale monitorare attentamente la quantità d'acqua disponibile nel serbatoio per garantire un'irrigazione efficace e continua.

L'irrigazione a goccia nell'orto rialzato

Nell'ambito dell'orto rialzato, l'impianto di irrigazione a goccia è particolarmente adatto. I tubi gocciolanti possono essere disposti in modo da adattarsi alla struttura rialzata, garantendo una distribuzione uniforme dell'acqua su tutta la superficie. Questo è cruciale per le colture in orti rialzati, poiché garantisce che ogni pianta riceva la giusta quantità di acqua, essenziale per una crescita ottimale, evitando al contempo che si formino ristagni d’acqua che potrebbero far marcire le radici.

Inoltre il sistema di microirrigazione a goccia può anche essere interrato. L'impianto di irrigazione a goccia interrato coinvolge la posa sotterranea dei tubi per la distribuzione dell'acqua. Questo approccio offre alcuni vantaggi, come un'estetica più pulita delle aiuole rialzate e la prevenzione dell'evaporazione superficiale, soprattutto nei mesi caldi. Inoltre, riduce il rischio di danni accidentali ai tubi, migliorando la durata complessiva del sistema. Tuttavia, è essenziale prestare attenzione durante l'installazione nel terreno, per evitare intasamenti da detriti o radici. La manutenzione regolare e la verifica della corretta funzionalità sono fondamentali per garantire un'irrigazione efficace e continua nel tempo.

2. Irrigazione a pioggia

sistema di irrigazione a pioggia

Come funziona l'irrigazione a pioggia

L'irrigazione a pioggia rappresenta un metodo tradizionale e ampiamente utilizzato nell'ambito agricolo e orticolo. Questo sistema consiste nell'irrigazione a spruzzo di acqua sopra le colture, simulando la pioggia naturale. Una pompa per l'irrigazione dell'orto è spesso impiegata per fornire la pressione necessaria all'acqua, che viene quindi distribuita attraverso tubi e ugelli irrigatori sopra l'intera area coltivata.

Vantaggi del sistema di irrigazione a pioggia

Il vantaggio principale dell'irrigazione a pioggia è quello di offrire una copertura uniforme dell'acqua su un'ampia superficie, garantendo che ogni pianta riceva la quantità necessaria per la crescita ottimale. Per questo un impianto di irrigazione a pioggia è particolarmente indicato per orti più estesi. Inoltre, questo metodo è relativamente semplice da implementare e può essere gestito efficacemente attraverso l'automazione, migliorando l'efficienza operativa.

Svantaggi dell'irrigazione a pioggia

Tuttavia, ci sono alcune controindicazioni da considerare nell'irrigazione a pioggia. Il maggior svantaggio è rappresentato dal rischio di marciumi. Nell'irrigazione a pioggia dall'alto, infatti, vengono bagnate anche le foglie, dove l’acqua rischia di accumularsi, facendole marcire. Un ulteriore svantaggio è dato dal potenziale spreco di acqua a causa dell'evaporazione superficiale. Innaffiando poi tutto il terreno in modo indistinto – anziché bagnare in modo mirato e capillare solo la parte di terreno coltivata – i getti dell'irrigazione a pioggia possono favorire lo sviluppo di erbacce. Inoltre, in climi ventosi, la dispersione dell'acqua potrebbe essere irregolare, con alcune aree riceventi più acqua di altre.

L'irrigazione a pioggia nell'orto rialzato

Per quanto riguarda l'orto rialzato, l'irrigazione a pioggia potrebbe non essere l'opzione ottimale, soprattutto nel caso i cui l’orto rialzato sia posizionato su una terrazza o un balcone. Trattandosi di aree coltivate limitate, un impianto di irrigazione a pioggia disperderebbe l’acqua anche oltre i confini delle aiuole rialzate. In questo caso, quindi, sistemi di irrigazione più mirati, come l'irrigazione a goccia, potrebbero essere preferibili per massimizzare l'efficienza idrica e garantire una crescita sana delle piante.

In conclusione, mentre l'irrigazione a pioggia offre benefici significativi, è importante considerare attentamente le specifiche esigenze dell'orto, valutando se risponde in modo ottimale alle caratteristiche dell'area coltivata.

3. Irrigazione a goccia con bottiglia

Come funziona l'irrigazione a goccia fai da te con bottiglia

L'irrigazione a goccia con bottiglia è un metodo fai da te che offre un'alternativa economica ed efficace per l'innaffiatura delle piante. Questo sistema coinvolge l'utilizzo di bottiglie di plastica opportunamente modificate, riempite d'acqua e posizionate capovolte nel terreno vicino alle radici delle piante. L'acqua fuoriesce gradualmente attraverso fori apportati nel tappo, garantendo alle piante una fornitura costante nel corso del tempo.

Vantaggi e svantaggi dell'irrigazione a goccia con bottiglie

Questa soluzione è particolarmente utile per chi deve innaffiare le piante in vacanza con bottiglia fai da te, garantendo l'idratazione delle piante anche in assenza di cure quotidiane. L'irrigazione a goccia con bottiglia presenta vantaggi evidenti, come la facilità di realizzazione e l'accessibilità economica dei materiali necessari. È un'opzione pratica per piante in vaso o aree molto imitate o per chi desidera mantenere le piante idratate senza investire in sistemi di irrigazione complessi. Tuttavia, le controindicazioni includono la limitata autonomia, poiché la capacità della bottiglia determina la durata dell'irrigazione. Inoltre, il sistema potrebbe non essere adatto a piante con esigenze idriche specifiche o a colture più estese.

Irrigazione fai da te con bottiglia per orto rialzato

Quanto all'orto rialzato, l'irrigazione a goccia con bottiglia potrebbe essere una soluzione adatta a vasi di dimensioni ridotte, mentre per orti rialzati più grandi potrebbe risultare meno efficiente rispetto a soluzioni più avanzate, poiché potrebbe richiedere un numero significativo di bottiglie per coprire l'intera area. Per gli orti rialzati, quindi, l'adozione di sistemi di irrigazione a goccia più sofisticati e mirati potrebbe risultare più vantaggiosa per garantire una distribuzione uniforme dell'acqua e una crescita ottimale delle piante.

Coltivare nell'orto rialzato

Come e cosa coltivare nell'orto rialzato?

Cerchi idee su come utilizzare o su cosa e come coltivare nel tuo orto rialzato? Leggi la nostra guida per sapere tutto sulla coltivazione e l'utilizzo di un orto rialzato!

Vai alla guida

Quale sistema di irrigazione per balcone?

Per scegliere il sistema di irrigazione da balcone più adatto, occorre tenere conto di alcune considerazioni.

  • Spesso un balcone non è dotato di un rubinetto o in generale di un collegamento all'acqua corrente. Per ovviare a questo problema, l'ideale è un sistema di irrigazione per balcone senza rubinetto, ma tramite tubi gocciolanti che può essere alimentato attraverso serbatoi d'acqua posizionati strategicamente. Questi serbatoi possono essere riempiti manualmente o con un sistema di raccolta dell'acqua piovana.

  • In alternativa, per chi preferisce una soluzione di irrigazione dei vasi in balcone fai da te, è possibile utilizzare bottiglie d'acqua forate, infilate direttamente nel terreno alla base delle piante. Questo sistema è adatto alle piante in vaso sul balcone o agli orti rialzati di dimensioni ridotte e permette di assicurare un'irrigazione costante alle piante per alcuni giorni anche in assenza di un allacciamento ad una fonte di acqua.

  • Per un balcone è invece preferibile evitare un impianto di irrigazione a pioggia. Un sistema di irrigazione a pioggia può infatti risultare eccessivo per balconi di dimensioni ridotte, provocando un'eccessiva dispersione d'acqua e causando potenziali fastidi ai vicini o danni agli oggetti presenti sul balcone. Inoltre, l'acqua proiettata in modo indiscriminato può finire su superfici non desiderate, come finestre o pareti dell'edificio, aumentando il rischio di danni strutturali o muffe. Un impianto a pioggia richiede anche un'installazione più complessa e costosa, spesso con la necessità di collegarsi a un rubinetto esterno, opzione che potrebbe non essere disponibile su tutti i balconi.

Vantaggi di un sistema di irrigazione per orto rialzato

Scegliere la giusta irrigazione per l'orto rialzato, che si trovi in giardino o sul balcone, offre una serie di vantaggi significativi:

  • Innanzitutto, riduce l'impegno quotidiano per la cura delle piante. Questo si traduce in un notevole risparmio di tempo e fatica rispetto all'irrigazione manuale.

  • Inoltre, la possibilità di scegliere un impianto di irrigazione che si possa automatizzare, è un ottimo sistema per innaffiare le piante quando si va in vacanza, consentendo di allontanarsi con tranquillità senza preoccuparsi del benessere delle piante.

  • I sistemi di irrigazione dotati di serbatoio rappresentano una soluzione particolarmente efficiente che permette un risparmio significativo di acqua, soprattutto nel caso di cisterne per acqua piovana.

  • L'irrigazione automatica per orto rialzato o per balcone si rivela essenziale per mantenere un livello di umidità ottimale, evitando sia il rischio di stress idrico che quello di eccessiva irrigazione.

  • Nel caso di un orto rialzato piccolo o di vasi da balcone, anche un semplice sistema fai da te di bottiglie capovolte è una soluzione efficace ed economica per innaffiare le piante in vacanza.

In sintesi, investire in un sistema di irrigazione adeguato contribuisce a semplificare la gestione dell'orto, assicurando un ambiente sano e prospero per le piante, anche quando ci si allontana per un periodo di vacanza.

Consigli utili per innaffiare le piante

Vogliamo concludere questo articolo sull'irrigazione dell'orto rialzato con dei consigli generali su quando è meglio innaffiare le piante, come farlo e di quali aspetti tenere conto. Sono consigli utili sia nel caso di un impianto di irrigazione (automatizzato o meno), sia che si scelga un'irrigazione manuale, per esempio con tubo o innaffiatoio.

innaffiare orto rialzato con innaffiatoio

Quando innaffiare le piante

Spesso, al momento di prendersi cura del proprio orto o dello spazio verde, ci si confronta con le seguenti domande: quando è meglio innaffiare le piante? Meglio innaffiare mattina o sera? A che ora innaffiare le piante?

In generale è meglio evitare le ore centrali della giornata in quanto si correrebbe il rischio di perdere buona parte dell'acqua a causa dell'evaporazione superficiale. Inoltre, se le foglie vengono accidentalmente bagnate quando fa troppo caldo, potrebbero ustionarsi. Meglio quindi innaffiare la sera o la mattina. Per lo stesso motivo, nei mesi più caldi è ideale innaffiare la sera, quando il caldo della giornata diminuisce.

Come innaffiare le piante

Per innaffiarle in modo ottimale, è meglio innaffiare le piante da sotto per evitare che l'acqua rimanga sulle foglie, riducendo il rischio di malattie fungine o che si brucino nelle ore troppo calde. Questo significa versare l'acqua direttamente sul terreno alla base della pianta anziché farla cadere dall'alto sopra le foglie.

Anche dosare l'acqua in modo adeguato è fondamentale: è necessario assicurarsi che il terreno la assorba uniformemente senza creare ristagni.

È inoltre utile monitorare le esigenze specifiche delle piante, regolando la frequenza e la quantità d'acqua in base al tipo di pianta e alle condizioni ambientali. In questo modo, si garantisce una crescita sana e si prevengono problemi legati all'irrigazione e all'umidità

Conclusioni

Abbiamo esaminato diversi tipi di sistemi di irrigazione per orto rialzato e valutato vantaggi e svantaggi per i diversi impianti di irrigazione e di microirrigazione. Abbiamo considerato quali aspetti tenere in conto nella scelta di un sistema di irrigazione per balcone e abbiamo elencato i vantaggi generali di scegliere la giusta irrigazione per le proprie esigenze e quelle delle piante. Infine abbiamo dato alcuni consigli utili di carattere generale per irrigare le piante nel modo giusto. Ora non vi resta che fare la vostra scelta e godervi il vostro orto rialzato in tutto il suo (verde) splendore!

Chiara Derrer-Gedda

Chiara

Editrice

Salve!

Sono Chiara, una delle redattrici della rivista di TendaPro. Il bello di questo lavoro è che posso dare libero sfogo alla mia creatività e fornirti così utili consigli su come usare al meglio il tuo gazebo. Le tende non hanno segreti per me: qui potrai trovare idee e ispirazioni per feste in giardino, matrimoni e tanto altro. La moltitudine di utilizzi di questi prodotti ti sorprenderà!

Tutti gli articoli di Chiara

Altri articoli interessanti:

giardino in autunno

Sistemare il giardino in autunno

gazebo per matrimonio

Organizzare un matrimonio all'aperto

tendone per castagnata in giardino

Organizzare una castagnata in giardino